Perizie Nautiche Perizie Navali Quando serve il Perito Navale: Perizie imbarcazioni usate e nuove, Perizie asseverate, legali, di parte, Perizie assicurative, valutative, leasing, arbitrati. Osmosi, delaminazioni, sinistri marini. Il Perito nautico al vostro servizio. Perizie navali commerciali. Ispezione con Ultrasuoni e Termografiche.

Format e limiti perizia nautica

CONDIZIONI GENERALI E LIMITAZIONI DELLA PERIZIA TECNICA

Elenco verifiche:

All’ormeggio
– Verifiche di tutte le strutture interne, ove accessibile
– Verifica impiantistica di bordo e suo funzionamento, ove accessibile
– Verifica arredi di bordo
– Verifica elettronica di bordo e suo corretto funzionamento
– Verifica stato generale propulsore (opzionale esame oli motore ed invertitore)
– Verifica stato eventuali generatori diesel (opzionale esame oli motore ed invertitore)
– Verifica stato generale piano di coperta e attrezzatura velica
– Verifica stato generale albero
– Verifica vele in dotazione
– Verifica ubicazione e stato generale casse liquidi (ove accessibili)
– Verifica stato accumulatori di bordo (ove accessibili)
– Verifica locale timoneria
– Verifica funzionamento impianti frigorifero, aria condizionata, riscaldamento ecc. ecc. se presenti
– Controllo del Libretto di Navigazione, validità Annotazioni di Sicurezza, Certificato RTF
– Controllo validità dotazioni di sicurezza presenti

Prova in mare
– Funzionamento del propulsore ai vari regimi, raggiungimento regime massimo previsto sulla Licenza di      Navigazione, riscontro temperature raggiunte a regime di crociera, controllo monoblocco, iniettori, carcassa    invertitore, premitreccia /asse porta elica. Verifica livelli liquidi prima della prova e dopo la prova. Verifica ore di  moto. Verifica eventuali fumi da asta olio motore e coperchio punterie
– Generatore diesel (se presente), verifica livelli liquidi, funzionamento in moto con messa in carico, verifica fumi da  asta olio motore e coperchio punterie.
– Verifica dell’attrezzatura velica, con vele principali issate alle varie andature
– Verifica funzionamento salpancore con prova di ormeggio
– Verifica risposta timoneria e presenza vibrazioni a varie andature
– Test funzionamento elettronica di bordo come Stazione del vento, Pilota automatico, Vhf, Gps, ecc.

Scafo in bacino
La verifica dell’opera viva, lo scrivente si riserva di stabilire, al termine dei controlli di routine di seguito descritti, se l’esame sia stato sufficientemente attendibile o se in caso di sospetta osmosi o delaminazione strutturale, eseguire controlli più accurati con la necessaria permanenza in terra dell’imbarcazione per più giorni, da stabilire in corso delle operazioni peritali e compatibilmente con le necessità della compravendita.
– Verifica visiva stato generale opera viva e murate
– Verifica stato generale bulbo anche tramite raschiatura
– Verifica stato generale pala timone e suo funzionamento
– Verifica linea d’asse ed elica
– Verifica strumentale ed indicativa dei valori di umidità relativa del laminato di opera viva, previa asportazione  dell’antivegetativa presente limitatamente alle zone da misurare (circa 5 cm quadri per 8 sondaggi base)
– Battitura con martello di legno calibrato delle principali aree strutturali di carena per individuazione di eventuali  delaminazioni nell’opera viva.

Termine perizia

Al termine della perizia, eseguite tutte le prove sopra descritte, il Perito rilascia un giudizio immediato sull’imbarcazione e su quanto oggettivamente riscontrato.
Entro 2 giorni lavorativi verrà inviata al committente una copia anticipata a mezzo e-mail della relazione scritta, entro 5 giorni lavorativi verrà inviato per posta l’originale cartaceo.
La relazione di perizia contiene, oltre ad eventuali difetti riscontrati, i dati della barca, foto, manutenzioni da effettuare, e suggerimenti per il buon mantenimento e il corretto uso dei componenti e del mezzo stesso.
Nella perizia, qualora richiesto dal committente, può essere indicato il valore di stima.

LIMITAZIONI DELLA PERIZIA

La perizia tecnica non prevede una opinione sulle condizioni di quelle parti dell’imbarcazione che sono inaccessibili, coperte, o in aree e spazi non visibili come ad esempio dietro fodere in tessuto o legno, sotto i celetti delle cabine, sotto pagliolati inamovibili ecc.

La relazione tecnica non può escludere completamente l’esistenza di difetti, danni isolati o deterioramenti presenti, in tali casi si farà riferimento al Codice Civile per il Vizio Occulto.

La perizia è basata esclusivamente su di una attenta ispezione visiva, di tutti gli ambienti accessibili, senza operare test distruttivi, e dell’equipaggiamento disponibile.

Una completa ispezione può essere effettuata solo rimuovendo le foderature in legno o tessuto, controstampi interni, celetti, serbatoi e la falegnameria. Questo ovviamente necessiterebbe di tempo e costi proibitivi e normalmente non viene mai eseguito fatto salvo il caso in cui esista il ragionevole dubbio di vizio grave e ottenuta l’espressa autorizzazione dell’armatore.

La completa ispezione del motore, del generatore, di tubazioni, serbatoi, sistemi elettrici ed elettronici può essere fatta solo con un uso continuo e prolungato degli stessi o tramite il loro smontaggio.

La relazione non implica garanzia contro errati disegni di costruzione, difetti occulti o latenti. La relazione rappresenta esclusivamente lo stato di fatto e le condizioni generali dell’imbarcazione alla data della perizia, essa è un imparziale opinione sottoscritta e non può essere considerata una garanzia ne specifica ne implicita.

Le informazioni contenute nella relazione, concernenti dimensioni, capacità, dati tecnici ecc., sono state estrapolate da Licenza, targhetta del costruttore, strumentazione di bordo, documenti di bordo, piani e certificati presenti a bordo, nonché dalle dichiarazioni effettuate dall’armatore o dal suo rappresentante legale. Per quanto tutte le informazioni contenute siano da ritenersi corrette, il Perito si esonera dal garantire l’accuratezza di queste.

L’esame dell’apparato motore, se richiesto al perito, viene effettuato senza la possibilità di effettuarne lo smontaggio. Quando il Perito si sofferma a commentare il funzionamento dei macchinari o dell’equipaggiamento durante la visita di bacino o la breve prova in mare, queste osservazioni sono da interpretare come indicazioni o consigli.
Per l’esame dell’apparato motore eseguito con l’ausilio di computer e attrezzature specifiche per la compressione è richiesto l’intervento aggiuntivo dell’Officina autorizzata della marca specifica.

La relazione non comprende nessuna garanzia, riguardo il proprietario dell’imbarcazione o altre garanzie riguardanti lo stato ipotecario, oneri o debiti gravanti sull’imbarcazione. La relazione è compilata con l’uso esclusivo di informare il cliente e non è predisposta ad essere accettata o fornita a terze parti che possono di conseguenza leggerla o farne una copia integrale o di parte dei suoi contenuti .

Il Copyright è di proprietà del Perito.

Archivio articoli

Archivio per argomento

web design Easy Grafica